Bagno Vignoni: Terme libere di acqua calda

bagno vignoni terme acqua calda   bagno vignoni terme acqua calda  guida turistica in toscana

Bagno Vignoni e la Val d'Orcia


Bagno Vignoni è un antico borgo, famoso per le terme libere di acqua calda, che si può visitare all’interno del Parco Naturale della Val d'Orcia. Già gli etruschi e, successivamente, i romani frequentavano il territorio di Bagno Vignoni e furono proprio quest'ultimi a sviluppare un’idea curativa e sociale delle acque termali.

La presenza di terme romane, consacrate “agli dei e alle sacre ninfe tutelari del bagno”, viene testimoniata dall’iscrizione posta all’interno dello stabilimento termale da Lucio Trebonio Paterno. Il periodo di maggior prestigio delle terme libere di Bagno Vignoni è da ricondursi alla fase di governo attuata da parte dello stato senese.

bagno vignoni terme acqua calda

Terme di Bagno Vignoni

cosa vedere in Val d'Orcia

A partire dalla vasca medioevale posta al centro di piazza delle Sorgenti, l'acqua calda termale è la protagonista della storia e della natura di Bagno Vignoni. E' il luogo dove iniziarono a sorgere la prime abitazioni, accompagnate da locande e dalla chiesa di S. Giovanni Battista, da vedere. Bagno Vignoni è ricca di storia e le sue terme libere di acqua calda furono apprezzate dalla famiglia de' Medici, ma anche da personaggi come Papa Pio II e Caterina da Siena. Cosa vedere a Bagno Vignoni? Lo comprenderai solo facendo una camminata tra le viuzze del centro, immersi nella sua atmosfera fiabesca.

bagno vignoni terme acqua calda

Il Parco dei Mulini

le vasche di acqua calda

Dalla vasca principale scorre l’acqua calda che, attraverso un dedalo di rigagnoli e cascatelle a cielo aperto, confluisce in un'antica struttura caratterizzata dai resti di quattro mulini del XII secolo, utilizzati tutto l'anno grazie al costante sgorgare dell’acqua dalla sorgente termale. Quest'acqua calda, che percorre Bagno Vignoni all'interno di piccoli canali dove le persone immergono i piedi, confluisce in enormi vasche poste sotto la collina, in una zona chiamata Parco dei Mulini. Queste acque libere termali furono usate fin dai tempi antichi, grazie alla vicinanza della via Francigena, la strada percorsa dai pellegrini diretti a Roma.

bagno vignoni terme acqua calda

Cure termali ed escursioni

dall'acqua calda alle passeggiate

Per godere dei benefici di quest'acqua, Bagno Vignoni offre vari stabilimenti termali ben attrezzati per cure a base di fanghi, idromassaggi e molto altro. La terapia termale come pratica medica è stata ampiamente documentata, quindi vi consiglio di visitare una delle strutture di Bagno Vignoni e godere dei benefici procurati dall'acqua calda che, in questa zona, sgorga a circa 52°. Oltre alle terme libere di acqua calda, Bagno Vignoni offre agli amanti delle escursioni alcuni percorsi naturalistici, tra cui “l'anello di Bagno Vignoni”, che in alcuni tratti è faticoso ma che regala uno scorcio impagabile sulla Val d'Orcia.

I borghi della Val d'Orcia

Da Bagno Vignoni a S. Quirico


A due passi da Bagno Vignoni, nel cuore della Val d’Orcia, c’è un antichissimo borgo di origine etrusca, immerso in un paesaggio bucolico: San Quirico. Le splendide rocche, le pievi medievali, l'armonia delle campagne sono le cose da vedere e da visitare una volta giunti a San Quirico: da non perdere la Collegiata dei Santi Quirico e Giuditta, un edificio romanico le cui prime notizie risalgono all'VIII secolo.

Meritano una visita anche gli Horti Leonini, un giardino rinascimentale all’italiana disegnato da Diomede Leoni intorno al 1540, con al centro una statua di Cosimo III de' Medici. Il borgo sorge lungo il tracciato della via Francigena, rappresenta il punto di incontro tra la 35^ e la 36^ tappa del percorso, e accoglie tuttora l’Ospedale della Scala dove veniva offerta ospitalità ai pellegrini in viaggio.

Vicino Bagno Vignoni troviamo:

percorsi in Val d'Orcia

Il territorio di Bagno Vignoni

Il borgo di Buonconvento

Il nome del borgo deriva dal latino “Bonus Conventus”, che significa luogo felice, fortunato: sicuramente è uno dei posti più belli da visitare, al centro della Val d'Orcia. Il paese si sviluppò nel corso del XII sec. sul percorso della via Francigena e, da subito, la posizione geografica e le attività di mercato lo resero un centro molto importante per Siena. Visitare Buonconvento, considerato uno dei Borghi più belli d'Italia, permette di immergersi in un’atmosfera rilassante, circondati dal mattone rosso, da una solida cinta muraria, da chiese e da torri. Cosa vedere a Buonconvento? Lasciatevi sorprendere.

Montalcino e la Val d'Orcia

Dominante sulla Val d’Orcia, la medievale Montalcino svela subito il suo antico impianto militare: strade strette e ripide, antiche mura e una possente Fortezza del 1361. Montalcino è conosciuta per la produzione di uno dei vini più famosi al mondo: il Brunello. Dalla metà dell’Ottocento, alcuni viticoltori iniziarono l'utilizzo di uve autoctone di Sangiovese, ottenendo un vino dai lunghi invecchiamenti. Una visita alle cantine locali, con wine tasting e degustazione di prodotti locali, lascerà un ricordo indelebile della vostra vacanza. Merita una visita il Museo Civico Diocesano d’Arte Sacra, con ricche collezioni di pittura e scultura lignea di scuola senese.

Abbazia di Monte Oliveto

Non lontano da Bagno Vignoni si trova l'Abbazia di Monte Oliveto Maggiore, uno splendido complesso monastico del 1313, sorto allorquando il nobile senese Giovanni de’ Tolomei, insieme a Patrizio Patrizi e Ambrogio Piccolomini, decide di ritirarsi a vita monastica in uno sperduto possedimento di famiglia. L'Abbazia venne riconosciuta come congregazione dal vescovo di Arezzo, Guido Tarlati Pietramala, e decise di appartenere all’Ordine dei Benedettini seguendo la regola conosciuta come “ora et labora”. Ancor oggi, la visita all'Abbazia è scandita dal susseguirsi della tipica vita monastica, con rigidi orari di apertura e di chiusura, di messe e di canti gregoriani.

visite guidate private

Prenota la tua guida turistica, scopri la Toscana

Accedi ai servizi, scegli la competenza


Contatti